Literature Review

Literature Review

A literature review is a text written by someone to consider the critical points of current knowledge including substantive findings, as well as theoretical and methodological contributions to a particular topic. …

Wikipedia

L’obiettivo del presente documento è quello di fornire le informazioni basilari per poter affrontare il lavoro di stesura della literature review.

La literature review è un compito che sarete spesso chiamati ad eseguire durante il vostro percorso accademico sia come prodotto a se stante sia come parte di scritti più ampi. Viene considerata l’attività fondamentale per la ricerca accademica. Infatti è molto utile come strumento per approfondire ed organizzare le conoscenze su un particolare argomento.

Cos’è la literature review

Prima di procedere è utile chiarire subito cosa non è una literature review. Non si tratta di una tesi, di un saggio o di un research paper. Nella literature review non vengono proposte o dimostrate ipotesi o argomentazione, ne essa costituisce il corpo della vostra dissertazione.

Per capire cosa è la literature review possiamo iniziare considerando i due termini che la compongono. Con il termine literature si intendono le opere più rilevanti per un argomento specifico pubblicate su riviste e fonti accademiche. Solitamente queste comprendono le riviste “peer reviewed” degli editori rilevanti per la disciplina di riferimento e indicizzate sui principali database. Con il termine review si intende una rassegna composta dai principali concetti organizzati secondo specifiche relazioni.

Gli obiettivi principali di una literature review sono sia aumentare la propria conoscenza e comprensione dei fenomeni che si vogliono studiare sia dimostrare di sapere padroneggiare tale conoscenza. L’obiettivo più importante, dal momento che il nostro scritto sarà destinato ad un pubblico, è quello di aggiornare il lettore sullo stato dell’arte della ricerca nello specifico ambito.

Fasi del processo

Possiamo individuare quattro fasi temporali nella preparazione della literature review:

  1. Raccolta della letteratura: Per la raccolta della letteratura dovrete fare riferimento a database rilevanti per la disciplina e utilizzare i servizi messi a disposizione dal sistema bibliotecario del vostro Ateneo. I siti web delle principali case editrici dispongono di motori di ricerca che permettono di consultare gli articoli pubblicati nelle loro riviste.  Se vi viene richiesto un numero specifico di articoli da includere nella literature review, in questa fase dovreste raccoglierne almeno il doppio.
  2. Analisi della letteratura: La prima fase di analisi della letteratura deve essere effettuata scorrendo velocemente abstract e bibliografia riportati negli articoli al fine di escludere le fonti meno rilevanti o fuori tema. Successivamente, per gli articoli rimasti, si procede con la lettura e la collezione di note e citazioni. Per le citazioni è utile segnare sin da subito il numero di pagina in cui si trovano nell’articolo perchè andrà poi indicato nella literature review qualora si decidesse di inserire la citazione nel testo.
  3. Organizzazione della letteratura: L’obiettivo di questa fase è quello di individuare le possibili relazioni che intercorrono tra le diverse fonti che sono state individuate nella fase precedente. Il prodotto finale sarà pertanto una scaletta in cui sono riportati i riferimenti bibliografici raccolti, organizzata secondo specifici raggruppamenti.
  4. Sintesi della letteratura: L’ultima fase del processo prevede la stesura del draft finale della literature review. In esso saranno presenti le descrizioni dei raggruppamenti e la presentazione dei contenuti principali dei differenti riferimenti raccolti. Nel draft finale andranno inserite le citazioni e le note prodotte grazie all’analisi della letteratura.

Tecniche per organizzare le risorse

Come abbiamo anticipato sono possibili differenti modalità di raggruppamento del materiale bibliografico raccolto.

Una modalità comune è l’ordine cronologico dove ad esempio potremmo organizzare  una literature review sulle cause dell’autismo dividendo le fonti in decadi: “negli anni 50 si riteneva che l’autismo fosse causato da una relazione genitoriale disfunzionale, negli anni 70 si riteneva che l’autismo fosse un disturbo psicologico di origine sconosciuta,negli anni 90 si riteneva che l’autismo fosse un insieme di predisposizioni genetiche e fattori scatenanti, ecc…”

Possiamo seguire questa modalità anche raggruppando il materiali per evidenziare gli avanzamenti nella disciplina come ad esempio una literature review sugli sviluppi nell’ambito delle nanotecnologie dove avremmo un primo gruppo di ricercatori e teorici che hanno aperto il campo seguiti da un secondo gruppo che ha sviluppato le tecnologie e un terzo gruppo che ha affinato le tecniche di ricerca, ecc…

Una terza modalità può essere quella geografica: dove ad esempio una literature review sugli studi sullo schiavismo potrebbe riportare gli studi condotti dal punto di vista delle Americhe, gli studi condotti nel contesto dei processi di colonizzazione africana, gli studi sullo schiavismo in Asia, ecc…

Possiamo seguire anche altre modalità come ad esempio raggruppare la bibliografia in base alle domande che sono state affrontate finora sullo specifico tema. In questo caso la literature review risponderà alla domanda: “quali sono le principali questioni in relazione a questo argomento che sono state affrontate dai ricercatori nel corso degli anni?”

Bibliografia annotata

La bibliografia annotata è considerata un prodotto intermedio della fase di stesura della literature review, ma la sua utilità è tale che, specialmente quando si desidera approfondire un nuovo ambito di ricerca, può essere l’obiettivo finale della nostra rassegna.

Solitamente è un testo costituito da una parte introduttiva in cui viene specificata la modalità di raggruppamento adottato. In seguito andranno etichettati e descritti i singoli raggruppamenti e riportate in un elenco numerato le fonti bibliografiche per ogni raggruppamento.

Attenzione particolare andrà posta nel riportare correttamente i riferimenti bibliografici secondo le norme APA. Quando andrete ad includere la bibliografia nella literature review , o nei testi che scriverete sull’argomento, farete riferimento a quanto riportato nella bibliografia annotata.

Sul sito dell’APA è disponibile un utile esempio di bibliografia annotata

Final draft

Lo scopo della literature review è quello di presentare lo stato dell’arte delle ricerche sull’argomento specifico di studio. Il testo finale dovrà quindi evidenziare i risultati delle passate ricerche valutandone i punti di forza e di debolezza ed evidenziando le questioni aperte. Sarà possibile raggruppare ulteriormente le fonti in base ai metodi, ai risultati ottenuti, ecc..

Alcune delle fonti riportate, avendo una maggiore rilevanza per la disciplina, verranno trattate nel dettaglio. Ad esempio descrivendo una ricerca andranno riportate le ipotesi di partenza, informazioni sui partecipanti, alcuni accenni alla metodologia ed ovviamente i risultati ottenuti.

Nel testo finale troveranno inoltre spazio le note e le citazioni raccolte durante la fase di analisi della letteratura. Sarà comunque necessario produrre un testo di commento in riferimento alle citazioni incluse.

La literature review può costituire una tipologia di pubblicazione specifica come in questo esempio.

Lascia un commento