Trattamento dei dati video

L’obiettivo del presente documento è quello di introdurvi all’utilizzo delle attrezzature, messe a disposizione dal laboratorio, per l’acquisizione e il trattamento dei dati video.

In laboratorio utilizziamo due tipologie di videocamere che si differenziano per il tipo di supporto su cui viene archiviato il video: Videocamere SD e Videocamere MiniDV. Le prime registrano il file video su una scheda SD le seconde registrano il video su un nastro magnetico. In entrambi i casi il video viene registrato in formato digitale, la qualità dipende dal modello di telecamera. Quando possibile è più conveniente usare le videocamere SD perchè permettono di risparmiare sull’acquisto della cassetta e sono più pratiche nella procedura di trasferimento del video su computer.

Modelli di telecamera presenti in laboratorio

foto Modello Formato Risoluzione Accessori Manuale
 canon-mvx330i-1q Canon MVX330i MiniDV 1.3 MP/1280×960  Grandangolo  MVX330_ITA
 sony-dcr-pc115e-medium Sony Handycam DCR-PC115E MiniDV  1.39 MP/1360×1020  Grandangolo  Sony DCR
 image_LEGRIA FS406 FSL SILVER_tcm13-800500 Canon Legria 406 SD  3.3 MP/1024×768 Legria FS406

Per poter utilizzare le attrezzature al di fuori del laboratorio è necessario compilare un modulo di prenotazione. Presso il laboratorio è presente un calendario in cui sono indicate le prenotazioni.

Prima di procedere con la registrazione è buona norma seguire alcuni passaggi preliminari. Prima di portare fuori dal laboratorio la telecamera accertarsi che la batteria sia carica e non siano presenti video sulla scheda di memoria o sulla videocassetta. Nel primo caso dovrete estrarre la scheda di memoria dalla telecamera, inserirla in un computer e trasferire l’intero contenuto della scheda in una cartella che avrete cura di conservare sul computer. Nel secondo caso sarà sufficiente munirsi di una videocassetta nuova. In entrambi i casi dovrete controllare sul calendario prenotazioni chi ha utilizzato per ultimo la telecamera e contattarlo per sapere cosa fare dei video.
Come ultimo accorgimento, prima di lasciare il laboratorio, registrate qualche minuto di prova con la videocamera e controllate qualità del video e dell’audio. Alcune telecamere vengono usate raramente e potrebbero presentare dei piccoli guasti.

Una volta arrivati nel contesto in cui volete usare le videocamere dovrete, dopo avere collegato la corrente ed acceso la videocamera, procedere con la regolazione del bianco. Si tratta di una procedura automatica di set up delle videocamere che permette di regolare una corretta riproduzione dei colori. Per la regolazione del bianco dovrete andare nel menu della videocamera (il percorso è differente per i vari modelli) e cercare una voce che riporti la scritta “white balance” o una sua abbreviazione. Sarà sufficiente inquadrare con la telecamera un foglio bianco e seguire le informazioni che appaiono sul display.

Infine, tornati in laboratorio, dovrete procedere con il trasferimento dei video su computer. In laboratorio usiamo gli iMac per questa fase, ma esistono programmi analoghi in ambiente windows nel caso vogliate/possiate archiviare una copia dei video sui vostri pc.
Il collegamento fisico della telecamera avviene tramite cavo usb (videocamere SD) o cavo firewire (videocamere MiniDV). Collegate il cavo usb ad una delle porte usb sul retro dell’iMac, mentre per il cavo firewire dovrete utilizzare un adattatore collegato alla porta firewire sul retro dell’iMac. Conviene mantenere la telecamera collegata ad una fonte di alimentazione durante la procedura di acquisizione del video.

Avviate il programma iMovie e procedete con l’importazione del video da telecamera. Una volta completata l’importazione potrete esportare il video aprendo con il Finder la cartella “eventi iMovie” che si trova nella cartella “Filmati” del vostro account. Il video completo della registrazione andrà archiviato secondo le modalità che vi sono state indicate per lo specifico progetto di ricerca e dovrete inserire le informazioni sul foglio google “videoDB” (per l’abilitazione all’editing del file rivolgetevi al vostro responsabile). Riponete infine la videocamere e le attrezzature che avete prelevato.

Nota Bene
Solitamente viene fatto compilare e firmare ai partecipanti alla ricerca che verranno filmati, un modulo di consenso informato al trattamento dei dati audio/video. Tale modulo va fatto firmare prima dell’accensione delle telecamere e deve essere conservato e archiviato insieme al video completo secondo le norme previste dal progetto di ricerca.

Quando prelevate una telecamera SD controllate che la scheda sia vuota prendendo visione dell’elenco dei video archiviati e controllate inoltre che il tempo di registrazione sia consono alle dimensioni in Gb della scheda SD (solitamente 4Gb = 2h20m). Se così non fosse, inserite la scheda SD in un iMac e controllate quanto spazio libero viene indicato dal sistema; se differisce dalla dimensione della scheda provate a svuotare il cestino.

Ricordate di cancellare il contenuto della scheda di memoria SD tramite la specifica opzione nel menu della videocamera. Se usate il computer per cancellare il contenuto della scheda di memoria, ricordate di svuotare il cestino prima di estrarre la scheda dal computer.

Lascia un commento